laminazione ciglia como io salute e bellezza

Laminazione ciglia a Como

Laminazione ciglia a Como è un servizio che ti offre il centro estetico Io Salute e Bellezza e che ti permette di trasformare le tue ciglia e renderle più belle.

Cos’è la laminazione ciglia?

La laminazione ciglia è un trattamento che viene eseguito direttamente sulle ciglia naturali, previa una curvatura e se necessario anche tintura. Lo scopo è di nutrire il pelo dandole una carica di cheratina, vitamine, elasticità e brillantezza e di rendere il pelo visibilmente più sano.

La permanente alle ciglia sta alla base della laminazione e di conseguenza l’intero procedimento permette anche di curvare a piacimento le ciglia molto dritte o sistemare le ciglia incrociate.

Laminazione ciglia a Como

Il trattamento Lash Lift di Kalentin da Io Salute e Bellezza

Io Salute e Bellezza tratta i prodotti top nel settore della laminazione ciglia, quelli a marchio Kalentin.

Il trattamento lash lift, anche chiamato laminazione, è un trattamento del tutto innovativo nel settore estetico italiano.

Tuttavia mentre il classico trattamento del lash lift è spesso incentrato solo sulla curvatura delle ciglia, il trattamento “KLC lash lift” di Kalentin è stato studiato per esercitare una doppia azione, concentrandosi sia sulla creazione di ciglia più curve e lunghe ma anche occupandosi del rigeneramento e nutrimento delle ciglia naturali.

L’utilizzo della tecnica speciale del “KLC Lash lift” unita alla tinta per le ciglia permette di creare un fantastico effetto di ciglia visibilmente più lunghe e voluminose, mantenendo allo stesso tempo un risultato del tutto naturale.

Questo trattamento si propone anche come alternativa al trattamento delle extension ciglia, essendo adatto a clienti che preferiscono optare per un effetto più naturale e che cercano allo stesso tempo un trattamento dal carattere rigenerante e rinvigorente.

Il “KLC Lash Lift” senza tinta è inoltre consigliato per curvare le ciglia naturali nella preparazione del trattamento “Mascara semi-permanente”.

Carrello
Torna su